SIT Parchi e Giardini Biella

Sistema Informativo Territoriale per conto del Comune di Biella Servizio Parchi e Giardini per la gestione del verde pubblico
Realizzato in collaborazione e sulla base dei dati elaborati dallo Studio di Agronomia e Architettura del Paesaggio di Biella, è di fatto il primo strumento completamente web per la gestione del patrimonio del verde pubblico comunale. Si basa su tecnologie opensource quali openlayers, mapserver e postgis per il frontend webis, php, phpmyadmin, ecc per la gestione del database e della sua interazione con l’utente.

IL PROGETTO
Il Comune di Biella avvalendosi della consulenza dello Studio di Agronomia e Architettura del Paesaggio di Biella, ha avviato un censimento del verde pubblico informatizzato; fino ad oggi esso ha interessato i Giardini Zumaglini, Arequipa, Alpini d’Italia ed è in corso il rilievo dell’area verde dello stadio. Il censimento non si è limitato a georeferenziare le singole piante ed a classificarle solo dal punto di vista tassonomico, ma è stato costruito un programma WEB-GIS con l’obiettivo di mettere a disposizione dei tecnici dell’Ufficio Parchi e Giardini, uno strumento particolarmente utile ai fini di elevare il livello di sicurezza prevenendo cedimenti e crolli di soggetti arborei, per la buona gestione del verde pubblico, per la programmazione ed il contenimento della spesa, aspetti questi che nel contesto economico attuale, rappresentano le basi principali sulle quali operare.

sitbiella001
Il WEB-GIS si compone di due pilastri:
il primo è costituito dal censimento delle componenti strutturali del verde pubblico attraverso un rilievo georeferenziato di alberi, arbusti e superfici erbose; in particolare per il patrimonio arboreo è stato predisposto un area del WEB-GIS nella quale raccogliere tutte le informazioni relative ad ogni singolo individuo arboreo, dagli interventi colturali effettuati nel passato, immagini, analisi di stabilità e tomografie. Si tratta di una sorta di “anamnesi” del soggetto arboreo che consente di conoscere istantaneamente tutte le operazioni manutentive subite nel passato fino alla situazione attuale.
L’altro pilastro è quello relativo alla programmazione degli interventi colturali necessari per una programmazione di carattere agronomica e della spesa. Ogni soggetto infatti è stato valutato secondo il metodo V.T.A. (visual Tree Assessment) e, per i casi di piante con difetti marcati, con analisi strumentali utilizzando tomografo sonico per avere un quadro chiaro della qualità dei tessuti interni al fusto; partendo da tali informazioni, il programma consente all’operatore di scegliere le singole operazioni colturali necessarie per mettere in sicurezza il soggetto arboreo e migliorare le sue condizioni fitosanitarie. Ogni intervento fa riferimento ad un elenco prezzi elaborato sulla base del prezzario regionale, del prezzario Assoverde e, infine, da prezzi di mercato. In questo modo si stabiliscono gli interventi da effettuare secondo un ordine di priorità.
L’applicativo webgis è composto da due sezioni distinte la prima, il webgis vero e proprio, consente l’identificazione dei soggetti arborei mettendo a disposizione per ognuno di essi, una prima scheda informativa.
Per una migliore fruizione l’utilizzatore può scegliere tra diverse cartografie di base Google, Bing, OpenStreetMap e BDTree della Regione Piemonte
Dalla scheda che si ottiene cliccando sul punto desiderato è possibile raggiungere la parte applicativa che mette a disposizione le sezioni:

  • Scheda descrittiva della pianta/arbusto/tappeto erboso
  • Valutazioni agronomiche: di dettaglio o speditive, tomografie e note di tipo agronomico culturale
  • Segnalazioni, interventi programmati con storico
  • Quantificazione degli interventi per la programmazione della spesa
  • Annotazioni generiche
  • Archivio delle informazioni sotto forma di file divisa per Atti, Tomografie, immagini..
  • Generazione di informative in formato PDF, sia generiche che dedicate agli operatori che dovranno effettuare l’intervento

sitbiella002sitbiella003

sitbiella004sitbiella005

link al progetto